SERVIZI RESIDENZIALI

SERVIZI DI PRONTA ACCOGLIENZA ASSISTENZIALE

In convenzione con la Provincia di Trento e’ un servizio di pronta accoglienza residenziale, aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 rivolto a donne che si trovano in temporaneo stato di bisogno. La Casa dispone di 30 posti letto in stanze singole, doppie e tripla, tutte con bagno interno distribuiti su 3 piani per un totale complessivo di 18 stanze complessive.

Da dicembre 2015 si è passati da una gestione diretta delle accoglienze o su assegnazione dello sportello unico ad una gestione tramite lo Sportello Accoglienza Femminile, gestito dalle operatrici della Casa della Giovane con la supervisione dell’assessorato provinciale alle politiche sociali, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle 12.30, al quale le donne possono accedere direttamente o su segnalazione dei Servizi Sociali Territoriali, dell’Unità di Strada e del Servizio Sociale Ospedaliero di Trento e di Cinfomi.

Lo Sportello ha sede a Trento in via della Prepositura 58 con ingresso dall cortile della  Casa Tridentina della Giovane.

In situazioni di emergenza serale, notturna o festiva o nel fine settimana, l’accesso può avvenire  anche in forma diretta, previa valutazione da parte dell’operatore o su accompagnamento o segnalazione da parte delle Forze dell’Ordine, del Pronto Soccorso, dell’Unità di Strada, del Centro Antiviolenza/ Casa Rifugio e altre.

Il servizio di pronta accoglienza assistenziale consiste nel garantire prestazioni legate ai bisogni primari alle persone in difficoltà. E’ un servizio temporaneo che può durare 60 giorni per le persone che sono residenti o ex residenti sul territorio provinciale, ripetibili piu volte l’anno.

Per le persone non residenti, invece, l’accoglienza nel periodo estivo può durare 30 giorni, mentre nel periodo invernale può durare un massimo di 60 giorni, (30 +30).

La Casa diventa anche un punto di riferimento per la persona in difficoltà che, attraverso i suoi operatori, può diventare occasione di segnalazione ai servizi socio-sanitari territoriali ai fini di una presa in carico congiunta anche specialistica.

Tutto il personale è preparato per assicurare il primo intervento emergenziale, mentre un colloquio di conoscenza e approfondimento verrà effettuato, dagli assistenti sociali, nei momenti immediatamente successivi.

Sarà cura dell’operatore, spiegare le regole della Casa e farne sottoscrivere  poi un documento di accettazione delle stesse (vedi allegato). Per il servizio di pronta accoglienza assistenziale è prevista una compartecipazione dell’ospite che si traduce in assunzione di piccole mansioni legate alla vita quotidiana, e il pagamento di un euro al giorno per il periodo di permanenza.

SERVIZIO ACCOGLIENZA RESIDENZIALE ADULTI ANZIANI

La Casa si occupa di accoglienza residenziale anche per persone adulte/anziane  con particolari fragilità e disagi cronici che necessitano di un ambiente tutelante e supportivo nella gestione della vita quotidiana in attesa di idonea collocazione. Si tratta per lo più di persone sole che desiderano un ambiente protetto, in grado di aiutarle in caso di necessità ma anche per la possibilità di trovare una pasto caldo ed operatrici che le aiutino nei vari momenti della vita di ogni giorno. L’accesso in struttura avviene con varie modalità: dall’accoglienza su richiesta delle interessate o di familiari , previa segnalazione da parte dei servizi sociali territoriali o delle forze  dell’ordine in casi di particolare fragilità per determinate situazioni familiari . In ogni caso sulla loro permanenza va poi condiviso un progetto specifico con le assistenti sociali territoriali di riferimento.

SERVIZIO CANONE AGEVOLATO

La Casa riserva due stanze doppie con bagno interno e altri tre posti letto in un appartamento sito a Trento in salita Largaiolli 16 a donne che percepiscono un basso reddito che non permette loro di accedere al libero mercato. Nel servizio è prevista anche la consumazione dei pasti per le donne presenti in struttura, mentre nell’appartamento si gestiscono autonomamente la cucina ed i servizi. Per questo servizio viene richiesto un canone mensile inferiore rispetto alle donne lavoratrici o alle studentesse.

SERVIZIO DI OSPITALITA’

La Casa della Giovane riserva 14 stanze singole distribuite sul terzo e quattro piano a favore di giovani studentesse e lavoratrici a canone intero. Per queste persone è a disposizione una cucina al terzo piano con annessa sala da pranzo dotata di tutti gli elettrodomestici compreso frigorifero, nonchè un locale lavanderia. Cucina e lavanderia sono servizi autogestiti pur con monitoraggio periodico del personale della Struttura e con l’obbligo di gestire con oculatezza la raccolta differenziata dei rifiuti . A richiesta è comunque consentito di consumare i pasti preparati dalle nostre cuoche con una minima spesa a pasto, consumazione che deve avvenire in sala da pranzo in orari prestabiliti.

 

SERVIZI DIURNI

SERVIZIO PASTI PER OSPITI ESTERNE

su richiesta dei servizi sociali territoriali, La Casa della Giovane garantisce la possibilità di consumazione dei pasti (pranzo e cena) a persone e nuclei familiari esterni alla Casa. La mensa è aperta dalle 12.30 alle 13.00 e dalle 18.30 alle 19.00 . In alternativa può essere richiesto anche il pasto d’asporto .per donne che hanno un posto letto esterno alla Casa

SERVIZIO DOCCE

La convenzione, ancora attualmente in vigore, prevede inoltre, esteso anche con il progetto Azione 4, un servizio di pulizia e igiene personale, per donne senza dimora in stato di bisogno e che si trovano sul territorio cittadino prive du qualsiasi protezione. Queso servizio può essere usufruito  dal lunedi al venerdì dalle 14.00 alle 16.00 e viene loro consegnato un asciugamano e un bagno schiuma

CENTRO DIURNO

All’interno della Casa vi è uno spazio di socializzazione per donne con possibilità di consumare bevande calde e di ricaricare il cellulare. E’ attivo il servizio wi-fi con FREE-LUNA e grazie alle volontarie due volte in settimana si effettuano corsi di italiano ,di educazione civica e di “economia domestica” oltre al consueto aggiornamento e controllo quotidiano sulla raccolta differenziata . A disposizione di tutte in sala TV c’è un quotidiano e una piccola biblioteca .e , grazie alla disponibilità di un gruppo di volontarie si organizzano momenti di svago con semplici giochi di società , con l’uso di matite, pennarelli e tempere per diversificare l’intrattenimento e con l’insegnamento di piccoli lavori di maglieria .

SERVIZIO SPIRITUALE

Nella garanzia della libertà del singolo e nel rispetto del “credo personale”  di ogni donna presente in struttura è previsto settimanalmente uno spazio  per il servizio spirituale.con la celebrazione della S. Messa .